B.F.Biassono-Astro Cagliari 70-67 (18-21, 30-33, 54-49)

Biassono: Tettamanzi 5, Ferrazzi, Iasenza, Fumagalli 12, Rossi 16, De Ponti, Sallustio 16, Ottolina, Colombo 10, Giorgi 11. All.: Fassina

Astro Cagliari: Gravina, Letkova 2, Pacilio 20, Mura 2, Martellini 10, Laccorte 4, Concu 4, Cirronis 14, Casadei, Ganga 11. All.: Zedda

Arbitri: Bellamio e Scarfò

Una vittoria fondamentale, per l’autostima prima ancora che per la classifica (anche se i 2 punti valgono oro per la seconda fase): le bambine del BFB Biassono (praticamente tutte Under: tre sedicenni, tre diciassettenni, tre neomaggiorenni e una sola senior, Alessia Colombo, classe 1993) alzano la testa e conquistano il primo successo stagionale in A2 battendo quella che ora diventa una diretta concorrente per la salvezza, l’Astro, che magari non aveva Pat Marcello, influenzata, ma che all’andata senza Letkova a Cagliari travolse le biancorosse con uno scarto di 44 punti. Questa volta alle brianzole ne sono bastati 3, di punti di vantaggio, mantenuti grazie alla freddezza dalla lunetta nei secondi finali e ottenuti con una partita finalmente giocata dal primo secondo alla sirena finale.

Le biancorosse di Stefano Fassina avevano finora mostrato qualche breve sprazzo di pallacanestro qua e là nella stagione: sei quarti su otto nei due derby con l’imbattuta capolista Geas, qualcosa contro Torino e Genova all’andata, mezza partita contro Virtus Cagliari al ritorno, mai abbastanza per non essere più additate come delle intruse nel campionato di A2. Questa volta il BFB ha tenuto il campo per 40 minuti, rimanendo sempre a contatto con le avversarie, superandole con un terzo quarto impeccabile, rimontando quando, dopo essere state avanti di 7 punti a una manciata di minuti dal termine, si sono ritrovate sotto di 4 nell’ultimo sorpasso ospite. Per poi realizzare i 3 punti finali che hanno consegnato nelle mani delle ragazzine BFB una vittoria sorprendente.

Biassono ha restituito nel tiro da 3 (7 su 25, ma con realizzazioni sempre nei momenti che contavano) quanto ha pagato a rimbalzo (62-49 in conto totale per le sarde), ha trovato cinque giocatrici in doppia cifra, ha difeso finalmente come si richiede a una squadra di serie A2, e quando ha inquadrato nel mirino la vittoria non se l’è fatta sfuggire, anche quando si è ritrovata sotto a 200 secondi dal termine.

Comprensibile la soddisfazione di coach Fassina: “Una vittoria costruita sul campo e alla fine meritata, una partita giocata finalmente con la giusta intensità. Il cammino verso la salvezza è ancora lunghissimo, ma intanto ci godiamo questo momento, con un gruppo di giovanissime che ha trovato l’orgoglio per dimostrare di poter stare in questo campionato. Lavoriamo per far crescere le ragazze, poi quanto verrà sarà in ogni caso positivo”.

Ora si passa alla poule salvezza, con nuove consapevolezze e soprattutto con 2 punti che permettono di ripartire alla pari in classifica con Valmadrera, Alghero e appunto Astro (mentre Virtus Cagliari e Selargius, al via a quota 8, sembrano già virtualmente in salvo). Saranno dieci battaglie contro avversarie sulla carta più forti, ma le bambine del BFB hanno dimostrato di poterci almeno provare.

+Copia link

0 Responses to “A2-Vittoria, finalmente!”

Cerca tra gli articoli

Inserendo una parola nel campo sopra e premendo 'Enter' potrai trovare tutti gli articoli a cui è riferita.

Articoli Collegati

» Leggi tutti